Skip to main content

Separazione e divorzio

È sposato-a e desidera separarsi? Esistono diverse modalità per farlo: può scegliere la separazione (sospensione della convivenza) o chiedere il divorzio. Qui di seguito troverà tutte le informazioni utili su queste due soluzioni nonché le pratiche da svolgere dinnanzi al Tribunal de première instance.

Desidera sospendere la convivenza?

La sospensione della convivenza: vivere separati senza divorziare

La sospensione della convivenza permette di conservare provvisoriamente i vantaggi sociali e matrimoniali derivanti dal matrimonio e di far decorrere ufficialmente, se del caso, il termine di 2 anni alla scadenza del quale è possibile chiedere il divorzio unilateralmente.
 

Sospendere la convivenza: quali sono le possibilità?
 

  • È possibile scegliere di disciplinare la propria separazione senza aver ricorso al tribunale.
     
  • Se è d’accordo con il-la suo-a coniuge, ha la possibilità di far omologare una convenzione dal Tribunal de première instance, che stabilisce ufficialmente le modalità e le conseguenze della sospensione della vostra convivenza (attribuzione dell’alloggio, situazione dei figli minorenni (custodia e diritto di visita), contributi di mantenimento, ecc.).
     
  • In caso di separazione conflittuale, è possibile adire unilateralmente il tribunale per chiedere delle misure protettrici dell’unione coniugale. La o il giudice pronuncia quindi la sentenza di separazione e disciplina principalmente:
    • L’attribuzione dell’alloggio familiare e dei mobili
    • L’attribuzione della custodia dei figli minorenni e le modalità di esercizio del diritto di visita
    • La determinazione di un contributo di mantenimento a favore dei figli e del-la coniuge

 

Come adire il tribunale in caso di conflitto?
 

Tappa 1: presentare la domanda

Deve redigere una domanda scritta e trasmetterla al Tribunal de première instance per posta o depistandola direttamente allo sportello del tribunale o alla Greffe universel, in duplice copia (o triplice, se ha uno o più figli minorenni). La domanda deve essere redatta in francese e firmata.

Può anche utilizzare il formulario standard messo a disposizione dall’Ufficio federale di giustizia.

La sua domanda deve presentare in modo dettagliato:

  • Ciò che desidera ottenere (separazione, attribuzione dell’alloggio, situazione dei figli (custodia e diritto di visita), contributo-i di mantenimento, ecc.)
  • I fatti in relazione con la sua domanda

Può agire solo-a, ricorrere a un-a avvocato-a o a un servizio di consulenza giuridica.
 

Tappa 2: versare un anticipo sulle spese

Le sarà chiesto di versare un anticipo sulle spese. L’importo può variare da Fr. 200.- a Fr. 2'000.-, secondo la complessità della causa e delle conclusioni (importo del o dei contributi di mantenimento e altri provvedimenti).

Se le sue risorse sono insufficienti per provvedere alla difesa dei suoi interessi, può chiedere di usufruire dell’assistenza giudiziaria.

 

Tappa 3: partecipare all’udienza

In linea di massima, il tribunale la convocherà a un’udienza nel corso della quale lei e il suo-la sua coniuge dovrete comparire personalmente.

Il tribunale tenterà quindi di farvi giungere ad un accordo. In mancanza di accordo, il tribunale pronuncerà una decisione riguardante i vari provvedimenti da attuare (ad esempio, separazione, attribuzione dell’alloggio, situazione dei figli (custodia e diritto di visita), contributi di mantenimento, ecc.).

Il tribunale può stabilire la data della separazione dei coniugi, data che farà decorrere il termine di 2 anni alla scadenza del quale i coniugi saranno autorizzati a chiedere il divorzio unilateralmente.

Se è in conflitto sulla custodia o sull’esercizio del diritto di visita dei suoi figli o delle sue figlie minorenni, il tribunale può chiedere una relazione al Servizio di valutazione e di accompagnamento della separazione parentale (SEASP).

Il tribunale può anche decidere, secondo i casi, di sentire personalmente il/la figlio-a o i/le figli-e minorenni.

 

Tappa 4: ricevere la decisione

La decisione del o della giudice le sarà comunicata per posta, se del caso per mezzo del suo consulente legale (avvocato, servizio di consulenza giuridica).

Desidera divorziare?

Il divorzio e le sue conseguenze

Attenzione, se non è d’accordo, il divorzio non può essere pronunciato prima di una separazione di 2 anni (salvo casi molto eccezionali).
 

Quali sono i principali effetti del divorzio?

  • Attribuzione dell’alloggio familiare
  • Determinazione di un contributo di mantenimento a favore di uno dei coniugi
  • Divisioni dei fondi di previdenza professionale (2° pilastro)
  • Liquidazione dei rapporti patrimoniali/finanziari tra i coniugi (del regime matrimoniale)

Se ha figli-e minorenni, il o la giudice del divorzio disciplina inoltre le seguenti questioni:

  • Attribuzione dell’autorità parentale
  • Attribuzione della custodia del-la o dei-delle figli-e minorenni e disciplina le modalità di esercizio del diritto di visita
  • Ripartizione degli accrediti per compiti educativi (AVS)
  • Determinazione del o dei contributi di mantenimento a favore dei-delle figli-e minorenni

Attenzione, l’autorità parentale congiunta o condivisa è di regola, e la custodia alternata (ad esempio, una settimana presso ciascun genitore) è spesso pronunciata.

 

I diversi tipi di procedura di divorzio

Esistono 2 tipi di procedura di divorzio:

  • Il divorzio su richiesta comune, se desiderate entrambi divorziare:
    • Con accordo completo, se siete d’accordo su tutte le conseguenze del divorzio
    • Con accordo parziale, se siete d’accordo di divorziare, ma non siete riusciti a trovare un’intesa su tutte le modalità del divorzio
       
  • Il divorzio su richiesta unilaterale, se un solo coniuge desidera divorziare

Divorziare su richiesta comune: pratiche
 

Concorda con il suo-la sua coniuge di voler divorziare.
 

Tappa 1: presentare la domanda

La sua domanda deve pervenire in forma scritta al Tribunal de première instance per posta o depositandola allo sportello del tribunale o alla Greffe universel. Deve essere redatta in francese e firmata da lei e dal-la suo-a coniuge, o dal suo consulente legale.

È anche possibile utilizzare il formulario standard messo a disposizione dall’Ufficio federale di giustizia.

La sua domanda deve essere corredata da una convenzione completa che stabilisce gli effetti del divorzio, anche relativamente ai figli:

  • Attribuzione dell’alloggio familiare
  • Situazione dei figli (autorità parentale, custodia e diritto di visita)
  • Contributo-i di mantenimento del o dei figli
  • Ripartizione degli accrediti per compiti educativi (AVS)
  • Contributo del o della coniuge
  • La liquidazione del regime matrimoniale
  • La divisione dei fondi di previdenza professionale (2° pilastro)

Può agire solo-a o rivolgersi a un-a avvocato-a o a un servizio di consulenza giuridica.
 

Tappa 2: versare un anticipo sulle spese

Le sarà chiesto di versare un anticipo sulle spese di Fr. 600.- (art. 29 RTFMC).

Se le sue risorse sono insufficienti per provvedere alla difesa dei suoi interessi, può chiedere di usufruire dell’assistenza giuridica.

 

Tappa 3: partecipare all’udienza

Il tribunale la convocherà, insieme al suo-alla sua coniuge e vi sentirà separatamente per accertarsi che abbiate depositato la domanda e concluso la convenzione dopo attenta riflessione e per vostra libera scelta.

Il tribunale può anche interrogarla sul contenuto della sua convenzione, in particolare sui punti che riguardano i figli.

Se non sussistono più punti controversi, il-la giudice pronuncia il divorzio e omologa la convenzione sugli effetti del divorzio.

 

Tappa 4: ricevere la sentenza

La sentenza le sarà comunicata per posta, se del caso per mezzo del suo consulente legale (avvocato-a, servizio di consulenza giuridica).

Divorziare su richiesta unilaterale: pratiche
 

Desidera divorziare, mentre il suo-la sua coniuge vi si oppone.
 

Può chiedere il divorzio unilateralmente in particolare se:

  • È separato-a da 2 anni al momento del deposito della sua domanda in tribunale

Tappa 1: presentare la domanda

Deve redigere una domanda scritta e trasmetterla al Tribunal de première instance per posta o depistandola direttamente allo sportello del tribunale o alla Greffe universel, in duplice copia (o triplice, se ha uno o più figli minorenni). La domanda deve essere redatta in francese e firmata. 

La domanda deve indicare in modo dettagliato:

  • Ciò che desidera ottenere (divorzio, attribuzione dell’alloggio, situazione dei figli, contributo-i di mantenimento per il/la figlio-a o i/le figli-e minorenni o per lei, ripartizione dell’accredito per compiti educativi (AVS), liquidazione del regime matrimoniale, divisione dei fondi di previdenza professionale (2° pilastro)).
  • I fatti in relazione con la sua domanda, fornendo il maggior numero possibile di giustificativi a loro sostegno.

Tappa 2: versare un anticipo sulle spese

Le sarà chiesto di versare un anticipo sulle spese pari ad almeno Fr. 1'000.- e il cui importo varia secondo la complessità della causa e delle conclusioni (importo del o dei contributi di mantenimento e altri provvedimenti) (art. 30 RTFMC).

Se le sue risorse sono insufficienti per provvedere alla difesa dei suoi interessi, può chiedere di usufruire dell’assistenza giudiziaria.

 

Tappa 3: partecipare all’udienza

Il tribunale la convocherà, insieme al suo-alla sua coniuge, ad un’udienza di conciliazione in particolare per giungere ad un accordo sugli effetti del divorzio.

Se non è possibile giungere ad un accordo sugli effetti del divorzio, la procedura continua e il tribunale darà al suo-alla sua coniuge la possibilità di esprimersi per iscritto sulla sua domanda.

Se siete in conflitto sulla custodia dei/delle vostri-e figli-e minorenni o sull’esercizio del diritto di visita, il tribunale può decidere di chiedere una relazione al Servizio di valutazione e accompagnamento della separazione parentale (SEASP).

Il tribunale può nominare un curatore o una curatrice con il compito di rappresentare il-la minore (curatela di rappresentanza).

Vedi questa domanda/risposta

 

Tappa 4: ricevere la sentenza

La sentenza le sarà comunicata per posta, se del caso per mezzo del suo consulente legale (avvocato-a, servizio di consulenza giuridica).

Contatti

Indirizzo

Indirizzo

Rue de l'Athénée 6-8
1205 Genève

Come contattarci

Sportello

9h-12h / 13h30-16h30

Telefono

8h-12h / 13h30-16h30

Deposito di domande di provvedimenti cautelari urgenti o di sequestri al Tribunal de première instance

Si prega di avvertire in anticipo la cancelleria al
T. +41 22 327 66 80

Apertura dello sportello fino alle 17h al più tardi
(Valido solo per i provvedimenti cautelari urgenti,
i sequestri e le memorie difensive)

Dove scriverci

Tribunal de première instance
Case postale 3736
1211 Genève 3

Domande/risposte

Può adire il Tribunal de première instance di Ginevra se lei e/o il-la suo-a congiunto siete domiciliati a Ginevra.

No, non è obbligato-a. Tuttavia, è fortemente raccomandato, in particolare se è in disaccordo con il suo o la sua coniuge et se la causa è complessa.

Può accedere alla lista degli-delle avvocati-e e dei servizi di consulenza giuridica di Ginevra.

Il tribunale decide a seconda dei casi se i-le minori devono essere sentiti-e personalmente.

Al termine dell’ultima udienza, il tribunale può chiederle di scegliere tra 2 tipi di decisione:

  • Una sentenza non motivata: la decisione contiene solo il dispositivo della sentenza, ossia la soluzione della controversia.
  • Una sentenza motivata: il documento indicherà i motivi che hanno condotto il-la giudice a pronunciare la sua decisione.

La sentenza motivata è più costosa di quella non motivata.

Vedere anche

Tribunal de protection de l'adulte et de l'enfant

Il Tribunal de protection de l'adulte et de l'enfant provvede alla protezione delle persone nel corso di tutta la loro vita, dall’infanzia all’età adulta, fino alla loro successione. Interviene se non è possibile trovare nessuna soluzione soddisfacente per la persona interessata nell’ambito familiare, tra le persone vicine o presso altri istituti volti a fornirle aiuto.

Assistenza giudiziaria

È coinvolto-a in una procedura giudiziaria e non ha i mezzi necessari per pagare le spese d’avvocato o processuali?

Servizi di consulenza giuridica

Il Potere giudiziaro non fornisce consulenza giuridica. Può rivolgersi alle seguenti associazioni ed enti.